In offerta!
Cover_definitiva

Non spiegatemi le poesie che devono restare piegate

13,00 12,00

Dopo “Ogni giorno di felicità è una poesia che muore”, Ivan Talarico torna con una nuova raccolta di poesie. Ancora una volta le parole si scompongono e ricompongono per generare significati spesso inaspettati, sorprendenti e antiretorici. Distaccandosi in modo netto da luoghi comuni e inflessioni di romanticismo stantio, le poesie di Talarico raggiungono un virtuoso equilibrio tra l’ironia del gioco linguistico e la profondità dei sentimenti raccontati.

Categoria:

Descrizione prodotto

“Siamo in Italia, pubblicare il secondo libro di poesie è come fare la renna di natale sull’Isola di Pasqua. O il doppiatore di film muti. Qui le orecchie hanno i tappi e i cuori hanno i lucchetti a Ponte Milvio.
Scappa, dammi retta. Fai le valige in fretta, buca le gomme all’editore e sparisci finché non si calmano le acque”

(dalla prefazione di Claudio Morici)

Leggi poesie:

Sulla mia spalla

Giochetti stupidi

Calcoli reali

L’ennesimo capodanno

A mai

Ed era ora

Informazioni aggiuntive

Anno

2016

pp.

144

Formato

12×16,5cm

Codice ISBN

978-88-98978-32-8

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Non spiegatemi le poesie che devono restare piegate”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment